Logo Comune di Bosa
Comune di 
Bosa
Provincia di Oristano 

Agevolazioni per le famiglie

Contributo per fornitura semigratuita libri testo Scuola secondaria di 1° e di 2° grado – L. n. 448/98, art. 27

Descrizione del servizio e finalità

E’  previsto un contributo per il rimborso parziale delle spese sostenute dagli alunni delle Scuole Secondarie di 1° e 2° grado per l’acquisto di libri di testo al fine di favorire la frequenza scolastica e supportare le famiglie nelle spese per l’istruzione

Requisiti di accesso

residenza nel Comune di Bosa

regolare frequenza Scuole Secondarie di 1° e 2° grado

reddito ISEE  non superiore a € 14.650,00 (sono previste 3 fasce di reddito)

Modalità di accesso e modulistica

E’ necessario presentare apposita domanda su modulistica predisposta dall’ufficio Pubblica Istruzione (allegato), in riferimento alle disposizioni regionali e comunali, presumibilmente entro il 30 novembre di ogni anno, previa pubblicazione di apposito avviso

Documentazione occorrente:

  • autocertificazione iscrizione scolastica
  • certificazione ISEE, in corso di validità
  • autocertificazione spese sostenute (inserita nel modulo)

Referente del procedimento e contatti

Dott..ssa Maria Grazia Secchi – Pedagogista – tel. 0785-368013 – e-mail servizisociali@comune.bosa.ore.it

Contributo per acquisto attrezzature didattiche (borse di studio a favore delle famiglie per l’istruzione) – L.n. 62/2000, art. 1,  D.P.C.M. n. 106/2001

Descrizione del servizio e finalità

E’  previsto il rimborso parziale delle spese sostenute dagli alunni della scuola primaria delle scuole secondarie di 1° e 2° grado per l’acquisto di attrezzature didattiche, viaggi di istruzione, mensa, convitto, ecc.

Requisiti di accesso

residenza nel Comune di Bosa

regolare frequenza scuola primaria  scuole secondarie di 1° e 2° grado;

reddito ISEE  non superiore a € 14.650,00 (sono previste 3 fasce di reddito)

Modalità di accesso e modulistica

E’ necessario presentare apposita domanda su modulistica predisposta dall’ufficio Pubblica Istruzione (allegato), in riferimento alle disposizioni regionali e comunali, presumibilmente entro il 30 novembre di ogni anno, previa pubblicazione di apposito avviso

Documentazione occorrente:

  • autocertificazione iscrizione scolastica
  • certificazione ISEE
  • autocertificazione spese sostenute (inserita nel modulo)
  • fatture, ricevute,  scontrini fiscali….

Referente del procedimento e contatti

Dott..ssa Maria Grazia Secchi – Pedagogista – tel. 0785-368013 – e-mail servizisociali@comune.bosa.or.it

 

Borse  di studio per studenti capaci e meritevoli appartenenti a famiglie svantaggiate – contributo RAS 

Descrizione del servizio e finalità

La borsa di studio è un premio all’alunno meritevole che appartiene ad un nucleo familiare economicamente svantaggiato, erogato in denaro esclusivamente a favore degli studenti che proseguono gli studi (scuole secondarie di 1° e 2° grado e/o università) con la finalità di favorire tale prosecuzione; sono previste 80 borse di studio (10 per classe) di cui n. 30 per la Scuola Secondaria di 1° grado (1.2 e 3) e n. 50 per la Scuola Secondaria di 2° grado, assegnate in base ad apposita graduatoria di merito e reddito predisposta dall’Ufficio sulla base del contributo straordinario corrisposto annualmente dalla RAS.

Requisiti di accesso

residenza nel Comune di Bosa

regolare frequenza scuole secondarie di 1° e 2° grado

media votazione non inferiore al 7

reddito ISEE  non superiore a € 20.000,00 (sono previste 3 fasce di reddito)

regolare iscrizione scuola/istituto/ università anno successivo

Modalità di accesso e modulistica

E’ necessario presentare apposita domanda su modulistica predisposta dall’ufficio Pubblica Istruzione (allegato), in riferimento alle disposizioni regionali e comunali, presumibilmente entro il 30 novembre di ogni anno, previa pubblicazione di apposito avviso e bando di concorso

Documentazione occorrente:

  • autocertificazione indicante la scuola frequentata e la media dei voti,
  • certificazione ISEE
  • certificato iscrizione scuola/istituto/ università anno successivo

Referente del procedimento e contatti

Dott..ssa Maria Grazia Secchi – Pedagogista – tel. 0785-368013 – e-mail servizisociali@comune.bosa.ore.it

 

Rimborso spese viaggio studenti pendolari scuole secondarie di 2° grado –L.r. n. 31/84

Descrizione del servizio e finalità

Il rimborso parziale delle spese di viaggio è previsto per gli studenti che frequentano le scuole secondarie di 2° grado non presenti  a Bosa  e pertanto risultano pendolari verso centri diversi e in quello di residenza.  La finalità è quella di contribuire alle spese scolastiche sostenute dalla famiglie per l’acquisto dell’abbonamento dell’autobus, favorendo in tal modo la frequenza e prevenendo la dispersione scolastica.

Requisiti di accesso

residenza presso il Comune di Bosa

regolare frequenza scuole secondarie di 2° grado

reddito ISEE  non superiore a € 20.000,00 (sono previste 3 fasce di reddito)

documentare le spese sostenute

Modalità di accesso e modulistica

E’ necessario presentare apposita domanda su modulistica predisposta dall’ufficio Pubblica Istruzione (allegato), in riferimento alle disposizioni regionali e comunali, presumibilmente entro il 30 novembre di ogni anno, previa pubblicazione di apposito avviso

Documentazione occorrente:

  • Autocertificazione iscrizione scolasrica
  • certificazione ISEE
  • biglietti o abbonamenti autobus

Referente del procedimento e contatti

Dott..ssa Maria Grazia Secchi – Pedagogista – tel. 0785-368013 – e-mail servizisociali@comune.bosa.ore.it

 

Richiesta finanziamento del Progetto Sperimentale “Ritornare a casa” (art 17,comma 1, L R 4/2006).

Descrizione del servizio e finalità

E’ finalizzato a consentire il rientro in famiglia di persone inserite in strutture sociali e/o  sanitarie  o che comunque siano a forte rischio di ricovero in strutture residenziali a carattere sociale e/o sanitario e che necessitino di un livello di qualità assistenziale molto elevato. Chi beneficia del “Programma “Ritornare a casa non potrà accedere ai finanziamenti per i piani personalizzati in favore della persone con  disabilità grave, previsti dalla legge 162 del 21.05.1998.

Requisiti di accesso

Persone dimesse da strutture residenziali a carattere sociale e/o sanitario dopo un periodo di ricovero pari ad almeno 12 mesi;

Persone affette da gravi patologie degenerative non reversibili in ventilazione assistita o in coma;

Persone che ritrovano nella fase terminale della loro vita ;

Persone che si trovano in grave stato di demenza ,alle quali l’unità di valutazione territoriale (UVT) competente ha attribuito un punteggio non inferiore a 5 della scala CDR5(clinical dementia rating scale).

Modalità di accesso e modulistica

E’ necessario presentare apposita domanda su modulistica predisposta dall’ufficio Servizi Sociali (allegato)

Documentazione occorrente

Certificato medico redatto dallo specialista;

Certificato di invalidità civile;

Certificato ASL di accertamento dello stato di Handicap;

certificazione ISEE, in corso di validità

Finanziamento

Il finanziamento massimo ammissibile per i progetti “Ritornere a casa è pari ad € 20.000, valutato con gli scaglioni ISEE come nell’allegato alla deliberazione n.42/11 del 4.10.2006.

Referente del procedimento e contatti

Dr.ssa Caria Piera Vittoria-Assistente Sociale- Tel 0785 368042-e-mail servizisociali@comune.bosa.ore.it

Contributo per acquisto attrezzature didattiche (borse di studio a favore delle famiglie per l’istruzione) – L.n. 62/2000, art. 1,  D.P.C.M. n. 106/2001

 

Descrizione del servizio e finalità

E’  previsto il rimborso parziale delle spese sostenute dagli alunni della scuola primaria delle scuole secondarie di 1° e 2° grado per l’acquisto di attrezzature didattiche, viaggi di istruzione, mensa, convitto, ecc.

Requisiti di accesso

Residenza nel Comune di Bosa

regolare frequenza scuola primaria  scuole secondarie di 1° e 2° grado;

reddito ISEE  non superiore a € 14.650,00 (sono previste 3 fasce di reddito)

Modalità di accesso e modulistica

E’ necessario presentare apposita domanda su modulistica predisposta dall’ufficio Pubblica Istruzione (allegato), in riferimento alle disposizioni regionali e comunali, presumibilmente entro il 30 novembre di ogni anno, previa pubblicazione di apposito avviso

Documentazione occorrente:

  • Certificato iscrizione scolastica
  • certificazione ISEE
  • autocertificazione spese sostenute (inserita nel modulo)
  • fatture, ricevute,  scontrini fiscali….

Referente del procedimento e contatti

Dott..ssa Maria Grazia Secchi – Pedagogista – tel. 0785-368013 – e-mail servizisociali@comune.bosa.ore.it

 

Borse  di studio per studenti capaci e meritevoli appartenenti a famiglie svantaggiate – contributo RAS

Descrizione del servizio e finalità

La borsa di studio è un premio all’alunno meritevole che appartiene ad un nucleo familiare economicamente svantaggiato, erogato in denaro esclusivamente a favore degli studenti che proseguono gli studi (scuole secondarie di 1° e 2° grado e/o università) con la finalità di favorire tale prosecuzione; sono previste 80 borse di studio (10 per classe) di cui n. 30 per la Scuola Secondaria di 1° grado (1.2 e 3) e n. 50 per la Scuola Secondaria di 2° grado, assegnate in base ad apposita graduatoria di merito e reddito predisposta dall’Ufficio sulla base del contributo straordinario corrisposto annualmente dalla RAS.

Requisiti di accesso

Residenza nel Comune di Bosa

regolare frequenza scuole secondarie di 1° e 2° grado

media votazione non inferiore al 7

reddito ISEE  non superiore a € 20.000,00 (sono previste 3 fasce di reddito)

regolare iscrizione scuola/istituto/ università anno successivo

Modalità di accesso e modulistica

E’ necessario presentare apposita domanda su modulistica predisposta dall’ufficio Pubblica Istruzione (allegato), in riferimento alle disposizioni regionali e comunali, presumibilmente entro il 30 novembre di ogni anno, previa pubblicazione di apposito avviso e bando di concorso

Documentazione occorrente:

  • Certificato scolastico recante media dei voti,
  • certificazione ISEE
  • certificato iscrizione scuola/istituto/ università anno successivo

Referente del procedimento e contatti

Dott..ssa Maria Grazia Secchi – Pedagogista – tel. 0785-368013 – e-mail servizisociali@comune.bosa.ore.it

 

Rimborso spese viaggio studenti pendolari scuole secondarie di 2° grado –L.r. n. 31/84

Descrizione del servizio e finalità

Il rimborso parziale delle spese di viaggio è previsto per gli studenti che frequentano le scuole secondarie di 2° grado non presenti  a Bosa  e pertanto risultano pendolari verso centri diversi e in quello di residenza.  La finalità è quella di contribuire alle spese scolastiche sostenute dalla famiglie per l’acquisto dell’abbonamento dell’autobus, favorendo in tal modo la frequenza e prevenendo la dispersione scolastica.

Requisiti di accesso

Residenza presso il Comune di Bosa

regolare frequenza scuole secondarie di 2° grado

reddito ISEE  non superiore a € 20.000,00 (sono previste 3 fasce di reddito)

documentare le spese sostenute

Modalità di accesso e modulistica

E’ necessario presentare apposita domanda su modulistica predisposta dall’ufficio Pubblica Istruzione (allegato), in riferimento alle disposizioni regionali e comunali, presumibilmente entro il 30 novembre di ogni anno, previa pubblicazione di apposito avviso

Documentazione occorrente:

  • Certificato scolastico iscrizione
  • certificazione ISEE
  • biglietti o abbonamenti autobus

Referente del procedimento e contatti

Dott..ssa Maria Grazia Secchi – Pedagogista – tel. 0785-368013 – e-mail servizisociali@comune.bosa.ore.it

 

Provvidenze a favore di persone affette da neoplasia maligna

 

Descrizione del servizio e finalità

La Regione eroga, tramite i comuni, provvidenze economiche in favore dei cittadini residenti in Sardegna affetti da neoplasia maligna.

Tali provvidenze, determinate in base al reddito consistono nel rimborso delle spese di viaggio e soggiorno sostenute per sottoporsi alla terapia antitumorale presso presidi sanitari situati in Sardegna, diversi da quello di residenza.

Requisiti di accesso

Per le persone affette da neoplasia maligna:

essere cittadini residenti nel Comune di Bosa;

sottoporsi, con la regolarità che la propria malattia richiede, alle prestazioni sanitarie specifiche.

Modalità di accesso e modulistica

Gli interessati devono presentare l’apposita domanda al Comune di Bosa, il quale valuta la rispondenza e la conformità della documentazione prodotta e, con cadenza quadrimestrale, provvede alla liquidazione del sussidio a coloro che ne hanno diritto.
Il diritto al sussidio decorre entro i sei mesi precedenti a partire dalla data di presentazione della richiesta. Le domande possono essere presentate in qualsiasi periodo dell’anno.

Documentazione occorrente:

  • Documentazione che le persone affette da neoplasia maligna devono presentare al Comune di residenza:
  • domanda di rimborso, compilata sul modulo appositamente predisposto dal Comune (allegato);
  • certificato reddituale;
  • referto diagnostico rilasciato da un centro ospedaliero o universitario oppure da un’altra struttura sanitaria pubblica che attesti il riconoscimento di patologia rientrante ai sensi della L.R. 9/2004

Referente del procedimento e contatti

Maria Rosa Meaggia – tel. 0785-368014 – e-mail servizisociali@comune.bosa.or.it

 

Assegno di Nucleo Familiare

Descrizione del servizio e finalità

Il Comune provvede, tramite l’INPS, all’erogazione di assegni a famiglie con almeno tre figli minori a carico, che risultino avere un reddito non superiore ad un determinato valore ISE che viene definito ogni anno con circolare INPS.

Requisiti di accesso

Residenza nel Comune di Bosa

Nucleo familiare con almeno 3 figli minori, anche in affidamento preadottivo

Reddito del nucleo familiare entro i valori determinati annualmente dalla legge.

Modalità di accesso e modulistica

Gli interessati devono presentare l’apposita domanda sul modello predisposto dall’ufficio di servizio sociale (allegato);.

La domanda può essere presentata da uno dei genitori, cittadino italiano o comunitario, residente al Comune di Bosa entro il 31 Gennaio di ogni anno, sempre che sussistano le condizioni (reddito e almeno tre figli minori).

Documentazione occorrente:

  • Attestazione ISEE

(Ai fini della attestazione ISEE è comunque possibile ricevere opportuna assistenza da parte del CAF col diretti sito in Via Azuni n. 23 a Bosa convenzionati con il Comune)

Referente del procedimento e contatti

Maria Rosa Meaggia – tel. 0785-368014 – e-mail servizisociali@comune.bosa.or.it

 

Assegno di Maternità

Descrizione del servizio e finalità

E’ un assegno che la madre non lavoratrice può chiedere al proprio Comune di residenza per la nascita del figlio oppure per l’adozione o l’affidamento preadottivo di un minore di età non superiore ai 6 anni (o ai 18 anni in caso di adozioni o affidamenti internazionali).
La madre lavoratrice può chiedere l’assegno se non ha diritto all’indennità di maternità dell’Inps oppure alla retribuzione per il periodo di maternità.

L’assegno è pagato dall’Inps dopo che il Comune ha trasmesso tutti i dati della madre necessari per il pagamento.

Requisiti di accesso

Residenza nel Comune di Bosa

Reddito del nucleo familiare dell’anno precedente a quello di presentazione della domanda di assegno entro i valori determinati annualmente dalla legge.

Modalità di accesso e modulistica

Gli interessati devono presentare l’apposita domanda sul modello predisposto dall’ufficio di servizio sociale (allegato);

La domanda deve essere presentata dalla madre entro 6 mesi dalla data di nascita del figlio o dall’ingresso in famiglia del minore adottato/affidato.

Documentazione occorrente:

  • Attestazione ISEE

(Ai fini della attestazione  ISEE è comunque possibile ricevere opportuna assistenza da parte del CAF col diretti sito in Via Azuni n. 23 a Bosa convenzionati con il Comune)

Referente del procedimento e contatti

Maria Rosa Meaggia – tel. 0785-368014 – e-mail servizisociali@comune.bosa.or.it

 

Top